SARS CoV-2. 21 agosto: 44 nuovi positivi di cui 7 migranti.

settimo giorno consecutivo con incremento del numero dei guariti

Report quotidiano di Fonso Genchi.

Sono 37 i nuovi positivi di oggi in Sicilia a cui si aggiungono anche 7 migranti per un totale di 44 casi. Così la ripartizione per province: 16 a Catania, 10 a Ragusa (di cui 7 migranti), 8 a Caltanissetta, 6 a Palermo, 2 a Siracusa, 1 ad Agrigento e 1 a Messina.

A Palermo ha deciso volontariamente di chiudere momentaneamente l’attività, causa covid-19, la nota gelateria “Il Signor di Carbognano” di via Notarbartolo. Questo il testo del post pubblicato nella pagina Facebook del locale: “Purtroppo un nostro tirocinante (magazziniere) è entrato a contatto con parenti provenienti dalla Spagna positivi al tampone Covid-19, pertanto abbiamo deciso, in accordo con l’Asp, di attuare tutti i protocolli di sicurezza necessari, provvedendo così ad effettuare i tamponi su tutti i nostri lavoratori ed a sanificare i locali rispettando le norme vigenti“.

Il positivo di Agrigento è un poliziotto impegnato nella vigilanza dei migranti del locale centro di accoglienza.

Il sindaco di Augusta, Cettina Di Pietro, a proposito della nave-quarantena “Aurelia” che si sta dirigendo verso Augusta e dove ci sono a bordo circa 250 migranti (di cui 20 positivi), fa sapere che “Per tutelare la salute dei miei concittadini, nessuna delle persone a bordo, che siano equipaggio o migranti, potrà scendere a terra ad Augusta. Può apparire  una decisione forte, ma ho la responsabilità di assicurare le massime condizioni di sicurezza sanitaria ad Augusta ed agli augustani. Questo è un territorio accogliente e che nei recenti anni segnati dal fenomeno migratorio non si è mai tirato indietro, svolgendo funzioni e ruoli spesso non opportunamente riconosciuti da governi e ministri. Ma ciò non vuol dire che sia sempre Augusta la sacrificabile. Pertanto, questa mattina, non appena ho avuto notizia dell’arrivo presso il nostro porto commerciale della nave Aurelia, ho deciso di emettere l’ordinanza che vieta lo sbarco a terra di chiunque sia a bordo”.

E poche ore fa il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha pubblicato questo testo nella sua pagina ufficiale di Facebook: “I nostri operatori sanitari, che non smetterò mai di ringraziare per quanto stanno facendo, mi hanno appena informato che a #Lampedusa sono stati individuati 38 nuovi #migranti positivi al #Covid19. È l’ennesimo episodio. Sinceramente non comprendiamo l’atteggiamento del governo centrale che, oltre a non chiudere i porti siciliani, a più di due mesi dalla nostra richiesta non si è ancora pronunciato sullo “stato di #emergenza” per quell’isoletta. Ciò che amareggia, in particolare, è l’indifferenza nei confronti di una piccola comunità che del sentimento di accoglienza e del senso di sacrificio ne ha fatto negli anni una ragione di vita“.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.