Elezioni Europee: Forza Italia deposita le liste….

Berlusconi in cima, c'è il capogruppo all'Ars ma non l'uscente catanese Giovanni La Via

Fuori Giovanni La Via e tutti i catanesi. E fuori dal partito – almeno stando alle sue stesse minacce – il sindaco etneo Salvo Pogliese. Dopo un lunghissimo tira e molla è arrivata la lista di Forza Italia per le Europee nelle Isole: il capolista – contrariamente ai boatos circolati in mattinata – è Silvio Berlusconi, seguito dalla deputata palermitana Gabriella Giammanco e dall’eurodeputato sardo Salvatore Cicu. Fra gli uomini, alla fine, la spuntano sia l’ex ministro Saverio Romano che il capogruppo all’Ars Giuseppe Milazzo, mentre fra le donne le altre tre caselle sono affidate alla sarda Gabriella Greco, l’assessora messinese Dafne Musolino e la “figlia d’arte” agrigentina Giorgia Iacolino, il cui padre, Salvatore, fu eurodeputato un decennio fa.
Fuori dalla lista last minute l’ex commissaria della Fiera di Messina Urania Papatheu, che essendo catanese avrebbe potuto coprire il vuoto lasciato nella città etnea – la seconda più grande in Italia fra quelle amministrate dal centrodestra – dalla bocciatura dell’uscente La Via, sostenuto dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani e appunto da Pogliese.

Si consuma così uno strappo durissimo. Perché nella lista non c’è nessun rappresentante di Catania, e dunque l’ala etnea del partito è in grande fibrillazione: in mattinata il sindaco etneo (ed ex eurodeputato) Salvo Pogliese ha fatto filtrare l’intenzione di dimettersi dal partito. L’ipotesi in campo potrebbe essere un sostegno a Fratelli d’Italia, che schiera in lista Luca Cannata, sindaco di Avola e fratello della deputata regionale forzista Rossana. Le prossime ore saranno decisive. Ma lo strappo è già consumato.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.