Elezioni comunali Bagheria chi è Giuseppe Gargano

Incontriamo nel corso di Bagheria, Giuseppe Gargano, 44 anni, da 25 anni sottufficiale della Guardia Costiera, candidato consigliere comunale a Bagheria con Movimentiamo Baaria.

Da dove nasce la decisione per un professionista di candidarsi al consiglio comunale di Bagheria?

Beh se sono un professionista lo faccio decidere agli altri, comunque la ringrazio. Da sempre, forse anche per la mia formazione professionale, sono stato abituato a lamentarmi poco e agire tanto, per lo stesso motivo, ho deciso di servire, perché di questo si tratta, la mia città Bagheria e la sua vista sul mare,Aspra.

Quali sono i punti della sua campagna elettorale?

Dopo aver incontrato Alessandra Ianni, la nostra candidata sindaco, ho visto in lei la volontà di fare, il fatto che sia una donna è un vantaggio in molte cose. I punti, che ho condiviso con entusiasmo e  per i quali mi batterò, ovviamente metaforicamente, riguardano la disabilità, ridare dignità ai disabili partendo da cose semplici; garantire alle famiglie con disabili, nell’ambito del trasporto, sia il servizio AIAS che scuola,(attualmente sono costretti a sceglierne uno). Garantire l’assistenza igienico personale per tutte le ore di lezione ai bambini diversamente abili, attualmente sono garantite solo poche ore e sopratutto farlo con personale specializzato. Il secondo punto, riguarda il randagismo e la cura degli animali. Provvedere alla attuazione dei piani di controllo delle nascite;istituire l’Ufficio per i diritti degli animali assicurando il collegamento con l’Anagrafe Canina Regionale (ACRES) e avvalendosi della consulenza del Servizio Veterinario della Azienda Sanitaria Provinciale. Prevedere, in sede di formazione o di revisione degli strumenti urbanistici, nell’ambito delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria, aree idonee destinate alla costruzione di rifugi pubblici, nonché delle aree da destinarsi alla realizzazione di cimiteri per il seppellimento degli animali d’affezione, ed aree urbane per l’attività motoria dei cani. Infine un piano cultura, perché anche la cultura può creare reddito. Inoltre sono particolarmente legato ad Aspra per motivi personali e mi voglio impegnare anche per quello che io chiamo il borgo della serenità.

Sappiamo che è stato insignito di un riconoscimento per aver salvato un cane in circostanze di pericolo, ci racconta?

Preferisco di no, è successo prima della mia scelta di entrare nella campagna elettorale, ho tre cani e sinceramente l’ultimo mio intento è strumentalizzare un avvenimento che non giudico poi così eclatante.

Quali sono le  cose che cambierebbe a Bagheria e Aspra?

Semplici ed immediate la gente ha bisogno di risposte e non di promesse, e poi questa rimane sempre la terra dei gattopardo, quindi non vorrei incorrere anch’io nel famoso adagio di Tommasi di Lampedusa, se vogliamo che tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi.

Bagheria è “invasa” da candidati consiglieri, che ci dice in merito?

Siamo in democrazia ognuno di noi ha il diritto di candidarsi, deve solo rispondere a se stesso. Io ad esempio non parteciperei mai ad un concorso di bellezza o una sfilata di moda. In questa campagna elettorale ho constatato che il voto viene destinato o al familiare, che decide di candidarsi, o all’amico che ci ha fatto la cortesia, cortesia che magari in un comune che funziona dovrebbe essere un diritto del cittadino. Spero in un voto frutto di un ragionamento utile alla città, frutto di incontro e confronto con il  candidato che si ha deciso di votare.

Ma è sempre così equilibrato o è un “assetto” elettorale?

Nessun assetto elettorale, chi mi conosce sa che non ho peli sulla lingua quindi nulla di più o di meno di quello che penso, sicuramente sarà una campagna elettorale difficile e non mancheranno scontri, ma non mi vedranno protagonista, con il tempo ho imparato che bisogna sempre unire e mai dividere in fondo Sti ppagliacciate ‘e ffanno sulo ‘e vive:nuje simmo serie… appartenimmo à morte!”

Facebooktwittergoogle_plusmail




Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.