Ficarazzi diventa plastic free….. al bando piatti,bicchieri di plastica

Il sindaco ingrazia ufficialmente Lino Campanella perchè è una battaglia che lui combatte da anni e oggi, la combattiamo assieme

Ficarazzi – Anche Ficarazzi diventa “plastic free”. Il sindaco Avv. Paolo Martorana ha infatti firmato l’ordinanza n.4 del 22.02.2019 che annovera il suo comune tra le città che si impegnano per ridurre l’uso della plastica, in linea con le norme europee, nazionali e regionali che tentano di limitare la produzione di rifiuti e di incentivare la differenziata.

La direttiva emanata dal sindaco entrerà in vigore da giorno 1 giugno 2019 e prevede quanto segue:

  • Gli esercizi sul sul territorio comunale e le attività commerciali, artigianali, e di somministrazione alimenti e bevande, a decorrere dalla data di efficacia della presente ordinanza potranno distribuire agli acquirenti esclusivamente posate piatti cannucce bicchieri sacchetti e contenitori per alimenti non preconfezionati alla produzione in plastica monouso e in materiale biodegradabile e compostabile.
  • I commercianti , i privati , le associazioni , enti in occasione di feste pubbliche e sagre potranno distribuire a pubblico , visitatore turisti , esclusivamente posate , gatti , cannucce , bicchieri , sacchetti e contenitori monouso in materiale bio degradarbile e compostabile , in quanto l’obiettivo da raggiungere è minimizzare la quantità di plastica praticando la differenziazione dei rifiuti che  per questa amministrazione è segno di civiltà e rispetto del patrimonio artistico culturale.
  • Il divieto di utilizzo di bicchieri e bottiglie di plastica all’interno degli edifici comunali , in via sperimentale e nelle more della adozione di misure organizzative stabili volte la riduzione complessiva dei rifiuti.

Hai trasgressori della presente ordinanza sarà combinata una sanzione amministrativa da 25 a 500 euro

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.