Acqua torbida dighe, disagi in erogazione

Dopo le intese piogge dei giorni scorsi che hanno intorbidito l’acqua nelle dighe, nelle prossime ore ci saranno disagi nell’erogazione idrica a Palermo e provincia, a causa del peggioramento della qualità dell’acqua dell’invaso Rosamarina, dove la torbidità ha raggiunto quota 100 mila Ntu (la potabilità si ha a 5 Ntu e l’ingresso nei potabilizzatori è possibile con valori inferiori a 25 mila). I tecnici dell’Amap stanno interrompendo l’approvvigionamento idrico da quell’invaso, dopo aver interrotto quello dal Poma e dallo Jato. “Al fine di garantire i rifornimenti di emergenza previsti dalla legge per scuole, ospedali e caserme sarà quindi necessario una ulteriore riduzione di pressione alla rete generale”, afferma una nota. “A questo punto – dice l’amministratrice unica dell’Amap, Maria Prestigiacomo – sarà, purtroppo, certo che molte zone della città avranno una interruzione dell’erogazione nelle prossime ore e per non meno di 12/24 ore”.

Fonte Ansa.it

Facebooktwittergoogle_plusmail




Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.