Frana di Letojanni – ultimo adempimento prima dell’appalto. Il CAS chiede la procedura di Verifica della progettazione

Il Direttore Generale Ing. Leonardo Santoro ha ufficialmente chiesto al Provveditorato OO.PP. della Sicilia e della Calabria di avviare la procedura di verifica del progetto (di livello esecutivo) della Frana di Letojanni in modo che in tempi celeri si possa pervenire all’avvio della gara di appalto di pertinenza del Dipartimento della Protezione Civile.

Per tale <validazione> in data 5 luglio è stato sottoscritta una apposita convenzione tra CAS e Provveditorato alle OO.PP. ai sensi dell’art. 26 del D.Lgs 50/2016, che disciplina la materia e ne indica i soggetti abilitati ad eseguirla.

La <verifica e la validazione> sono finalizzate ad accertare la conformità delle soluzioni progettuali prescelte, nella ricostruzione dei luoghi della frana di Letojanni, alle specifiche disposizioni funzionali, prestazionali, normative e tecniche nonché di verificare la conformità del progetto esecutivo/definitivo rispetto a quello definitivo/di fattibilità.

L’art. 15 della L.241/1990 concede la possibilità agli enti pubblici di accordi di collaborazione per il perseguimento di interessi collettivi come, nella fattispecie, risulta essere la progettazione di eliminazione della frana e della messa in sicurezza del costone e della intera area.

Ora spetta al Provveditorato OO.PP. verificare dal punto di vista tecnico ed amministrativo tutti i varii elaborati che compongono la progettazione della ricostruzione dei luoghi della frana. Ed in tal senso è stato individuato un apposito qualificato gruppo di verifica composto da funzionari tecnici ed amministrativi.

Finalmente siamo alle ultime battute – ha sottolineato il Direttore Generale – Entro 60 giorni conosceremo le risultanze della validazione. Subito dopo la Protezione Civile potrà avviare la procedura di appalto.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*