Amministrazione condivisa: on line la nuova sezione dedicata alle informazioni per proporre patti di collaborazione per la cura dei beni comuni

E’ in fase di definizione, ma già on line, raggiungibile dalla home page del sito web del Comune, alla seguente url: https://comune.bagheria.pa.it/amministrazione-condivisa/ la sezione dedicata alle informazioni dell’iniziativa “Amministrazione condivisa”.

Come già detto, si tratta di un particolare strumento che consente ai cittadini di prendersi cura di spazi ed edifici pubblici ed, in generale, beni comuni materiali ed immateriali sulla base di “patti di collaborazione” con l’ente locale.

In sostanza gli stessi bagheresi potranno curare il decoro di una pubblica via oppure provvedere al riutilizzo di un edificio dismesso, occuparsi di valorizzare aree pubbliche, aree verdi, aree private di uso pubblico, il patrimonio immobiliare comunale ed anche piattaforme digitali e servizi ai cittadini. A stipulare questi “patti di collaborazione” con il  Comune possono essere cittadini singoli o in gruppo nonché associazioni, cooperative, volontari ed imprese.

Nelle pagine web dedicate ad “Amministrazione condivisa” si potranno avere tutte le informazioni su cosa è un patto di collaborazione, come fare una proposta, scaricare il modulo, leggere il regolamento già approvato dalla Giunta e proposto al Consiglio comunale che è già all’ordine del giorno di uno dei prossimi consigli comunali, e ancora leggere informazioni sui patti in essere e contattare l’ufficio amministrazione condivisa per eventuali delucidazioni.

«Tra le priorità di questa amministrazione vi è anche quella di promuovere il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini alla vita sociale ed amministrativa – dice l’assessore alle Politiche Sociali Maria Puleo – stiamo cercando di farlo con diverse strategie e metodi, Amministrazione condivisa ed i patti di collaborazione, sono uno di questi. Per rendere edotti i cittadini su questa iniziativa era necessario dedicare anche uno spazio web  ed un intero ufficio a questo progetto, oggi è diventato operativo. Auspichiamo che i cittadini si facciano quanto prima parte attiva, visitando il sito e proponendo patti di collaborazione per la cura dei beni comuni. »

 

 

Marina Mancini

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*