“Alta Onorificenza Cavaliere dell’Arte” tra i 27 selezionati il pittore palermitano Filippo Lo Iacono

Ventisette gli artisti selezionati da tutto il mondo ai quali è stata data la “Alta Onorificenza Cavaliere dell’Arte”  conferita dalla Fondazione Costanza : pittori, scultori, grafici, fotografi premiati per essersi distinti a livello internazionale nel loro campo. La cerimonia di consegna si è svolta, giovedì 15 marzo alle 16,30, presso la Real Fonderia, alla Cala di Palermo. Nel corso del pomeriggio sono intervenuti: il presidente della Fondazione Costanza, Alessandro Costanza, la giornalista del Globus Magazine Dottoressa Chirara Fici e il delegato per la Fondazione Costanza di Palermo, Claudio Sciacca.

Tra i 27 artisti selezionati il pittore palermitano Filippo Lo Iacono. Vincitore di numerosi premi e riconoscimenti, cuore pulsante della sua pittura è il colore. Ispirandosi ai grandi maestri dell’impressionismo e del puntinismo, mostra nei suoi dipinti le bellezze naturali e monumentali della Sicilia. “Un riconoscimento importante che si percepisce già dal nome  – afferma Lo Iacono – un valore aggiunto, uno scudo spirituale fatto di amore e arte, che mi vede condividere con la Fondazione Costanza i valori di amore e sensibilità ai diritti umani.”

Filippo Lo Iacono ha partecipato alla 57esima Biennale di Venezia con il quadro Panormus – Città tutto porto ed esporrà a La Valletta, in occasione di Malta Capitale Europea della Cultura 2018, alcune sue opere. “Questo 2018 si sta rivelando un anno ricco ed intenso  –  racconta Lo Iacono – mi vede raggiungere obiettivi e traguardi da tempo inseguiti”. Tanti i progetti, tra esposizioni, mostre ed eventi culturali, che vedranno impegnato il pittore palermitano nella sua città, quest’anno Capitale Italiana della Cultura.

Alla Real Fonderia, l’arte è stata la protagonista. Durante la cerimonia, sono state proiettate le foto delle opere ammesse al titolo “Alta Onorificenza Cavaliere dell’Arte” accompagnate da testi critici a cura del Presidente della Fondazione Costanza. Un’arte concepita come portatrice di valori positivi quali l’amore e la pace, nella sua armonia e nei suoi equilibri grafici. “Questo è un piccolo ma significativo contributo all’unione delle culture e dei popoli all’insegna della pace – dichiara Costanza – l’arte è la vera autrice del cambiamento”

La Fondazione Costanza nasce in Italia dall’idea di Alessandro Costanza, con delegazioni ed ambasciate che operano in tutto il mondo. Ha tra gli obiettivi la crescita del tessuto sociale, attraverso mostre, convegni, istruzione, editoria e altre attività a scopo umanitario. La Fondazione Costanza opera anche nel settore di catalogazione e tutela dei Beni culturali ed ambientali, il cui archivio è denominato “A.M.A. Albo Mondiale degli Artisti” in sigla internazionale “W.D.A. World Directory of Artists” che attualmente racchiude oltre 28mila files relativi ad opere di arte moderna e contemporanea, in formato digitale.

Maria Vera Genchi

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*