Teatro al Museo 2017-18: PULCINELLA – Gaspare Nasuto

Il Pulcinella di Gaspare Nasuto, “marionettista rivoluzionario”, porta in scena cinque secoli d’arte dei burattini napoletani, coniugando tradizione e sperimentazione. Sulla scena le tradizionali guaratelle, i burattini a guanto napoletani che dal 1500 hanno intrattenuto il pubblico delle piazze. Da quasi 30 anni Nasuto gira l’Italia e il mondo recuperando la tradizione quasi scomparsa del teatro napoletano di burattini, con un Pulcinella “immortale”, attuale e coinvolgente che porta in scena le storie di oggi. Un’esclusiva tecnica di movimento dei burattini e la potenza recitativa rendono gli spettacoli performance teatrali incredibilmente moderne, in cui protagonisti indiscussi sono l’esuberanza, il disincanto, ma anche l’ironia e la generosità che hanno fatto di Pulcinella un simbolo universale della napoletanità. Oggi Nasuto è considerato tra i grandi interpreti e autori dell’Arte delle Guarattelle, di cui tramanda l’uso della Pivetta, lo strumento che permette di dare voce a Pulcinella, l’intaglio nel legno dei burattini, la recitazione e tutti gli altri piccoli e grandi segreti del teatro tradizionale di burattini napoletani.

 

Gaspare Nasuto, burattinaio, scultore, autore, regista, inizia la sua attività nel 1989. La profonda conoscenza della tradizione napoletana gli permette di trasformare lo schema orale caratteristico delle Guaratelle in schema teatrale. Muovendosi tra tradizione ed innovazione oggi viene considerato tra i più abili burattinai napoletani. Ha partecipato a diversi festival internazionali ricevendo numerosi premi. Nel suo studio La Domus di Pulcinella a Pompei tiene corsi di intaglio del legno e di formazione, volti a formare per una nuova generazione di artisti burattinai.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*