Sequestrati dalla PM di Bagheria 4 spadotti venduti illegalmente

Sequestrati oggi 4 esemplari di pesce spada da agenti del Comando di Polizia municipale di Bagheria.

Il pesce è stato sequestrato dai vigili perché veniva venduto illegalmente, su un tavolo di plastica, all’incrocio tra via Gioia e via Edison, nei pressi della scuola Buttitta e, soprattutto, perché il peso e la  lunghezza dello spadotto era di gran lunga inferiore a quello consentito dalla norma per poterne esercitare la vendita; i 4 pesci erano infatti tutti sottomisura ed inferiori ai 140 cm minimi di lunghezza previsti dalla vigente normativa di settore.

Il pesce, dichiarato commestibile dai veterinari dell’Asp di Bagheria, è stato donato alla Caritas di Bagheria di corso Butera.

Il venditore abusivo, alla vista degli agenti, si è dato alla fuga abbandonando tutto quanto era presente sul posto. Tutti gli attrezzi sono stati sequestrati. E’ questo il secondo caso che si verifica nel giro di una settimana. La polizia era già intervenuta la settimana scorsa per un’analoga operazione, in quel caso però il pesce sequestrato non era stato dichiarato idoneo al consumo umano ed è stato inviato al macero.

L’intervento sopra descritto, si inserisce nell’ambito di una mirata e specifica campagna di prevenzione, controllo e repressione, svolta dalla polizia municipale di Bagheria, che nonostante sia sotto organico, conduce quotidianamente tutti i controlli del caso.

MM

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*