Porticello: soccorsi due bagnanti al largo del Kafara

Nonostante il temporale mattutino, anche quella di ieri è stata una giornata intensa per gli uomini della Guardia Costiera flavese, guidati dal Tenente di Vascello Giulia Tassone. Oltre ai normali controlli lungo la fascia litorale, effettuati congiuntamente con la Polizia di Stato sezione navale e con una motovedetta dei Carabinieri, in perfetta sinergia; gli uomini del Circomare flavese, intorno alle 16:30, a circa un miglio dalla costa, in località Kafara, hanno soccorso due bagnanti in difficoltà. Forse a causa dello stato del mare,  una ragazza G.A. cl. 02, aveva accusato a bordo di un unità da diporto, dove si trovava con amici, il c.d. “mal di mare”. La stessa, insieme ad un altro ragazzo, non tenendo conto della distanza alla quale si trovavano dalla costa, con un salvagente si sono tuffati in acqua e cercato di raggiungere la costa. Il conduttore del battello della Guardia Costiera, GC358, che si trovava in zona in perlustrazione, rilevava a circa un miglio dalla costa i due ragazzi e immediatamente li raggiungeva e li traeva a bordo per poi trasportarli al porto di Porticello. A parte un po’ di paura la situazione tornava alla normalità tant’è che la ragazza, una volta a terra, non necessitava dell’intervento del 118 prontamente allertato. Il Comandante Tassone sottolinea come in questi casi non si debba mai lasciare l’unità ma effettuare la chiamata al numero 1530 in maniera da poter prestare i soccorsi in maniera pronta ed idonea. Le operazioni di assistenza, sono state coordinate dalla Sala Operativa del 12 MRSC di Palermo.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*