Palermo – Ucciso il boss mafioso Dainotti alla Zisa

video all'interno

Ad un giorno dal venticinquesimo anniversario della strage di Capaci, agguato di mafia in via d’Ossuna. Il boss Giuseppe Dainotti, 57 anni, è stato ucciso mentre attraversava in bicicletta il quartiere popolare della Zisa. Sarebbe stato affiancato da due killer, forse in moto, che gli avrebbero sparato in testa. A chiamare la polizia alcuni residenti della zona, dopo aver sentito i colpi di arma da fuoco. Lo storico esponente di Cosa Nostra, braccio destro del capomafia della cupola Salvatore Cancemi, era stato condannato all’ergastolo ma scarcerato nel 2014, tra le polemiche e l’allarme del questore. Sul posto gli agenti di polizia, la scientifica e le unitá cinofile.

M.V. Genchi

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*