“Come Ginestre”: dalla vetta si prepara la tappa casalinga

il 4 giugno si nuota a Catania, alle piscine di Nesima

Non si è fatta attendere la reazione di “Come Ginestre”: il sodalizio paralimpico catanese è tornato al primo posto nella classifica regionale Finp. Si conferma la squadra da battere il team etneo, che dopo il mezzo passo falso di Palermo, ha confermato le proprie ambizioni tornando al vertice al termine della tappa di Milazzo, organizzata dalla Delegazione Regionale della Federnuoto Paralimpica. E dalla vetta si preparano alla tappa di casa: il 4 giugno si nuota a Catania, alle piscine di Nesima. Ancora una volta il team catanese sta dimostrando maturità e carattere, misurandosi con le altre società dell’isola, e facendo registrare, oltre ai risultati di squadra, interessanti miglioramenti personali degli atleti: si pensi alla qualificazione agli assoluti estivi di Bergamo degli atleti Denise Fresta (50 Dorso e 50 Stile Libero), Gregorio Giuseppe Guzzo (100 Rana e 50 Stile Libero), e la prima qualificazione per la giovanissima Katia Fiorenza nei 50 Dorso. Affermata recordwoman Denise Fresta, che a scapito della giovane età si rivela sempre più atleta prolifica e costante, e sicura promessa del nuoto Katia Fiorenza. A loro ed agli altri membri del team in calottina verde (Aldo Gioia, Antonino Maugeri, Angelo Mirabella, Federico Muzio) si è aggiunta la novità della stagione 2017: il nuovo tesserato di Palermo Guzzo, con cui si tenta di ottenere importanti risultati nazionali per proiettare sempre più in alto il team Come Ginestre.

Punta quindi al sesto titolo regionale la premiata squadra del Presidente Salvo Mirabella, ma che dirà la sua, ancora una volta, anche in campo nazionale: è in calendario per il 20 e 21 maggio prossimi a Lignano Sabbiadoro il nuovo appuntamento annuale con i Campionati Italiani di Società.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*