Napoli, si è tenuto oggi il MAK P 100, conferite da Rosaria Li Mandri due Borse di Studio. Tra le alte cariche istituzionali l’Assessore Marinella Curvato a rappresentare l’amministrazione comunale.

Si è tenuto oggi alla presenza di numerose autorità civili, militari e religiose il Mak P 100 della Scuola Militare “Nunziatella”, evento che segna i cento giorni dalla conclusione del ciclo di studi. Nel cortile della Scuola, si è svolta la cerimonia militare dove, alla presenza del Gonfalone della Città, decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare e di quello della Regione Campania, ha avuto luogo il simbolico “passaggio della stecca” tra gli Allievi del 226° Corso composto da 71 Allievi di cui 12 Allieve e quelli del 227°, composto da 75 Allievi di cui 25 Allieve, gesto che da anni rappresenta l’ideale trasferimento della responsabilità alle nuove generazioni. L’investitura, simbolica, avviene mediante la consegna della drappella che rappresenterà, da quell’istante, il simbolo del Corso. Madrina del nuovo corso è stata la Dott.ssa Gerarda Maria Pantalone, Prefetto di Napoli.

Alla cerimonia a rappresentare l’Amministrazione Martorana, l’Assessore Marinella Curvato. “Un vero privilegio partecipare all evento, anche quest’anno ricco di emozioni, queste le parole dell’Assessore Marinella Curvato, che aggiunge encomiabile la determinazione il coraggio e la responsabilita’ dei cadetti che nonostante la giovane età hanno già ben chiaro il loro futuro….”

Durante la cerimonia sono state assegnate alcune borse di studio per ricordare il giovane ficarazzese Dario Li Mandri che era un allievo della Scuola Ufficiali “la Nunziatella”. Alla presenza di Rosaria Li Mandri mamma coraggio del Giovane Dario che da otto anni con la sua associazione porta avanti questa lodevole iniziativa. E prorprio alla presenza della mamma di Dario e dell’Assessore Marinella Curvato sono stati assegnati i premi anche Sara Militello dell’Istituto Comprensivo di Ficarazzi e Liga Emanuele del Liceo Classico Scaduto Bagheria intervenuti alla manifestazione con le loro rispettive famiglie.

Carmelo Pantano

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*