Siciliani Liberi sulla manovra di bilancio: “Eversione ai danni della Sicilia”

Gli indipendentisti del movimento Siciliani Liberi criticano la manovra di bilancio dello Stato italiano che eleva a 5,5 miliardi all’anno il contributo delle Regioni a statuto speciale: “Comporterà danni pari a non meno di 700 milioni all’anno”.
Massimo Costa, presidente del movimento, definisce la manovra “eversione di Stato” e denuncia la blandissima se non del tutto assente reazione delle opposizioni: “un vero e proprio ‘tritacarne’- afferma Costa- che meriterebbe una reazione corale e pacifica da parte del popolo siciliano, ma non rivolta contro la Presidenza della Regione, che e’ solo un parafulmine, bensi’ contro le Prefetture, che rappresentano lo Stato nel territorio, il quale si sta rendendo responsabile dell’esasperazione di un intero popolo”.

Maria Vera Genchi

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*