Messina: arrestati tre studenti per spaccio di marijuana

Trasportavano la marijuana nei trolley dalla Calabria in Sicilia, cinque chili alla volta, imbarcandosi sui traghetti. Tra gli arrestati tre studenti di Economia dell’universitá di Messina: l’ateneo era la principale piazza di spaccio. L’indagine, condotta dal sostituto procuratore Fabrizio Monaco, era partita nel 2015 dal fermo di Gaetano Errigo, addetto portuale trovato con cinque chili di marijuana. Gli agenti hanno subito intuito che non si trattava di un caso isolato, ma di una rete di giovani spacciatori.  Le intercettazioni telefoniche hanno confermato il consistente traffico di droghe leggere, codificate dai giovani come “robbe nuove”, alludendo a degli indumenti.  In manette sono finiti Gaetano Errigo (25 anni), Salvatore Condò (29 anni), Claudio Condò (24 anni) e Vincenzo Sergi (46 anni).
Dei quattro calabresi, tre gli studenti universitari residenti a Messina.
In casa dei fratelli Condò gli inquirenti hanno trovato un chilo e 800 grammi di marijuana e tutto l’occorrente per il confezionamento delle singole dosi. Al momento, altre due persone sono ricercate.

Maria Vera Genchi

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*