Dispersione scolastica – dopo il successo dell’anno scorso anche quest’anno l’amministrazione comunale promuove Drop – out

Anche quest’anno l’amministrazione comunale promuove, insieme agli altri partners, Drop-out, progetto sperimentali per contrastare la dispersione scolastica.

Il diritto allo studio è uno dei servizi essenziali che l’amministrazione comunale vuole garantire, e,dopo il risultato positivo riscontrato lo scorso anno per le iniziative svolte dall’amministrazione comunale in collaborazione con le scuole del territorio ed enti privati, in un lavoro interattivo e sinergico, per supportare i ragazzi bagheresi pluriripetenti delle scuole medie inferiori, anche quest’anno l’amministrazione   intende promuovere e sostenere progetti sperimentali.

Scopo di drop-out  è prevenire e contrastare la dispersione scolastica contando sulle scuole protagoniste e l’associazionismo del privato sociale.

Tra i successi conseguiti alcuni dei ragazzi che l’anno scorso hanno partecipato al drop out sono stati inseriti e frequentano corsi di formazione professionale presso il centro Studi Aurora, ente partners dell’ATS (Associazione temporanea di scopo).

Senza contare che a luglio scorso  i 40 ragazzi frequentanti il progetto Drop-out hanno tutti conseguito la licenza media inferiore.

L’iniziativa è stata possibile grazie alla sinergica collaborazione fra Comune di Bagheria, Osservatorio di area sul fenomeno della dispersione scolastica, le scuole “Tommaso Aiello“, “Ciro Scianna”, “Giosuè Carducci”, I.C. Civello di Aspra e “Ignazio Buttitta” e il partenariato che si è aggiudicato l’avviso emanato dall’assessorato alle Politiche Sociali costituito dall’associazione La Giostra della Vita, Arcoiris, Solesis, Centro Studi Aurora e Neava Onlus, ha visto come beneficiari diretti 35 alunni provenienti dalle cinque scuole medie inferiori di Bagheria segnalati dall’Osservatorio per la Dispersione Scolastica territoriale.

“Quest’anno il progetto sarà rivolto a 21 ragazzi delle scuole medie inferiori – spiega l’assessore Maria Puleo – siamo lieti del successo dell’anno scorso e anche orgogliosi di essere riuscita a destinare, seppure una piccola somma delle risorse del bilancio a questo importante progetto”

M.Mancini

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*