GESTIONE DEI RIFIUTI – NEL 2016 SI RIDUCE IL COSTO CHE AMMONTA 7.900.000 EURO

Diminuito il costo del servizio per la raccolta e per lo smaltimento dei rifiuti: ammonta a 7.900.000 nel bilancio comunale il costo per il 2016, ridotto rispetto agli anni precedenti.

A renderlo noto il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque.

Nel 2014 il costo ammontava a 9.600.000 euro, passato a 8.500.000 nel 2015 per arrivare ai 7.900.000 del 2016.

In sostanza dall’inizio del mandato della Giunta Cinque il costo è diminuito di 1.700.000 euro per effetto delle scelte politiche e di gestione che vedono abbandonare la gestione Coinres, la presa in carica del servizio da parte del Comune con i dipendenti dell’ex Ato 4 in comando presso il Comune.

Dunque la più razionale organizzazione della raccolta e della lavorazione della differenziata ha dato i suoi frutti.

“E’ un importante risultato che dimostra che un servizio può essere reso anche risparmiando sui costi – dice il sindaco Patrizio Cinque – voglio prevenire il quesito di chi si chiederà come mai a costo servizio diminuito non corrisponda immediatamente una diminuzione del costo della TARI per i cittadini; innanzitutto dobbiamo ricordare che come Comune ancora in dissesto siamo tenuti a rispettare determinate norme, inoltre i risparmi serviranno a far funzionare meglio la raccolta differenziata, prevedere i servizi di spazzamento e lavaggio delle strade, in sostanza un miglioramento dei servizi che avrà necessariamente una ricaduta del servizio”.

A quanto dice il sindaco si aggiunge la speranza dell’assessore ai Lavori e Servizi Pubblici, Fabio Atanasio: “il risultato del minor costo del servizio ci fa comunque bene sperare che non sia escluso che si possa rivedere, quanto prima, anche il costo della tariffa comunale sebbene occorra lavorare ancora con più energia sulla riduzione dell’evasione, la Tari è infatti la tassa comunale sulla quale si registra il maggior numero di cittadini evasori. Ciò che conta adesso è continuare tutti a migliorare il servizio ed il funzionamento della raccolta differenziata che ha necessariamente una ricaduta anche sui costi”.

M.Mancini

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*