Aspra: al via lunedì 9 gennaio i lavori alla scuola Civello

Partiranno lunedì 9 gennaio 2017 i lavori di ripristino e messa in sicurezza della scuola Castrense Civello di Aspra.

Come è noto presso la scuola della frazione si era verificato, nell’ottobre del 2015, il crollo parziale di un soffitto nella stanza della vicepresidenza, al piano terra, per fortuna senza provocare danni a persone.

Sin da subito l’amministrazione Cinque fece compiere, già all’indomani dell’accaduto, sopralluoghi e controlli per verificare tutti gli intonaci dei soffitti, degli intradossi dei solai di tutto l’edificio scolastico, cosa che, per la sicurezza di tutti gli studenti e corpo docente e scolastico, produsse l’ordinanza di chiusura del plesso.

In quell’edificio non si eseguivano lavori dal 2008, per questo motivo l’amministrazione comunale, al fine di garantire la sicurezza di bei bambini, sentiti poi i tecnici incaricati dei controlli, ha deviato le lezioni in altri plessi scolastici, istituendo anche un servizio di bus navetta per raggiungere le scuole bagheresi dove gli studenti di Aspra completeranno l’anno per poi ritornare nella scuola messa in sicurezza a settembre, con il nuovo anno scolastico.

Dopo tutte le operazioni di gara con la quale si sono appaltati i lavori di miglioramento della qualità degli ambienti scolastici, di adeguamento alla normativa vigente, di rifunzionalizzazione degli spazi e di potenziamento dei servizi ed efficienza energetica dell’istituto comprensivo, dunque la ditta incaricata, la Demetra Lavori srl di Caltanissetta, da lunedì prossimo inizierà i lavori e la scuola verrà riconsegna più sicura a tutti gli studenti di Aspra.

“Dopo le dovute ma lunghe operazioni di gara finalmente lunedì iniziano i lavori di messa in sicurezza della scuola Civello – dice l’assessore alla Pubblica Istruzione Romina Aiello – desidero ringraziare tutti i genitori e gli studenti delle scuole di Aspra per la pazienza avuta. Sebbene abbiamo sin da subito pensato a garantire il diritto allo studio dei bambini mettendo a disposizione, grazie anche alla collaborazione dei dirigenti scolastici, altre possibilità di frequenza ed il trasporto scolastico, capiamo i disagi che hanno vissuto a frequentare una scuola non propria. Il nuovo anno scolastico li rivedrà tutti nel nuovo plesso. Garantire la sicurezza prima di tutto non è solo un dovere civile ma un obbligo morale”.

M.Mancini

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*