Capodanno – Oltre 120.000 persone nelle piazze di Palermo

"Grandi feste e grande divertimento"

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha trascorso la sera e parte della
notte di Capodanno con le migliaia di cittadini che hanno festeggiato
l’arrivo del nuovo anno nelle tre piazze allestite dall’Amministrazione
comunale e dal Teatro Massimo.
natale975
“Ancora una volta – ha detto Orlando – abbiamo assistito ad una splendida
festa, anzi, a tre splendide feste che hanno portato in piazza ancora più
persone degli anni scorsi nonostante il freddo pungente”.

Sono stati, infatti, oltre centoventimila i palermitani e i turisti che
hanno sfidato le temperature rigide per ritrovarsi in Piazza Castelnuovo,
Piazza Verdi e Piazza Giulio Cesare per i tre eventi simultanei.

“Gruppi di artisti e una offerta culturale eterogenea – ha continuato
Orlando – hanno dato a tutti la possibilità di festeggiare in piazza,
offrendo ancora una volta l’immagine di una città unita nella sua
diversità, capace di mettere insieme e far convivere gusti, culture e
sensibilità diverse. Ancora una volta, al di là delle polemiche sterili, si15741031_1181944181882538_8619518495165046430_n-610x250
è dimostrato che l’Amministrazione e i suoi uffici hanno operato bene, nel
rispetto delle regole e a garanzia di tutti. L’aver portato la festa anche
in Piazza Giulio Cesare e Piazza Verdi – quest’ultima con il sempre
fondamentale e immancabile supporto del Teatro Massimo – si è dimostrata
una scelta vincente anche sul piano della logistica, perché ha permesso a
più persone di vivere in sicurezza e con gioia i momenti della festa”.

Sul fronte della sicurezza, ha funzionato perfettamente la macchina
organizzativa, coordinata da Questura e Prefettura e alla quale ha
contribuito anche il Comando di Polizia Municipale (sono stati 276 gli
agenti di Polizia municipale impegnati in città da ieri ad oggi, sul totale
di circa 600 agenti schierati da tutte le forze di sicurezza e polizia). I
controlli sono stati discreti, ma efficaci e nessun episodio ha
caratterizzato negativamente la festa.

“A tutti questi uomini e donne delle forze di polizia e a coloro che ne
hanno coordinato il lavoro – ha detto Orlando – va il mio più sentito
ringraziamento perché hanno permesso di mostrare ancora una volta che
Palermo è una città sicura, rimandando questa immagine anche fra i
tantissimi turisti presenti”.

capodanno-palermoImmediatamente dopo la fine delle feste, a partire dalle 3 del mattino,
sono entrati in campo numerosi uomini e mezzi della RAP per far sì che già
alle 9 le strade cittadine fossero decorose, i rifiuti raccolti e l’intera
zona e le strade limitrofe ripulite grazie all’intervento di trenta
operatori RAP, assistiti da due compattatori,  6 motolambri , 4 auto
spazzatrici e una idropulitrice. Circa 10 tonnellate i rifiuti
complessivamente rimossi e sono stati svuotati i cestini della zona oltre
ai contenitori posti temporaneamente.

Il lavoro è stato supervisionato personalmente dal presidente dell’Azienda
Roberto Dolce, che già durante la notte aveva accompagnato alcune delle
squadre in servizio. Analoga regolarità per il servizio di raccolta dei
rifiuti indifferenziati in tutta la città, garantito dalla presenza di
oltre metà del personale (ben oltre il minimo contrattuale previsto per i
giorni festivi).

Al personale della RAP è andato il ringraziamento del sindaco e del
presidente dell’Azienda che hanno sottolineato “la collaborazione e la
disponibilità di quanti, pur non essendo obbligati dal contratto, hanno
scelto di prestare il proprio servizio per la pulizia e il decoro della
città; un servizio che fa onore a tutto il personale della RAP e che ancora
una volta conferma come questa azienda sia un’azienda di servizio e a
servizio della città”.

Annalisa Martorana

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*