CORRIDOI UMANITARI, ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE

corridoi umanitari

bambino_corridoi_umanitariSaranno ospitate a Palermo tre famiglie di profughi siriani, giunte in Italia grazie ai corridoi umanitari attivati dalla Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI), dalla Tavola valdese e dalla Comunità di Sant’Egidio.

In occasione del loro arrivo, il Centro Diaconale La Noce e la Comunità di Sant’Egidio indicono una conferenza stampa il 3 dicembre alle 10.30 presso il salone del Centro Diaconale in via Giovanni Evangelista di Blasi n.12 a Palermo, per presentare il progetto dei corridoi umanitari e i percorsi di accoglienza e integrazione dedicati ai rifugiati.

Interverranno Anna Ponente, direttrice del Centro Diaconale La Noce, il dott. Emiliano Abramo, portavoce della Comunità di Sant’Egidio in Sicilia, la dottoressa Angela Madonia, presidente della Associazione La Commenda Solart Onlus di Polizzi Generosa. Modera Renzo Messina, responsabile della Comunità Sant’Egidio di Palermo.

Due i nuclei familiari che saranno ospitati dal Centro Diaconale La Noce, mentre uno sarà accolto, dopo un periodo iniziale a Palermo presso la Comunità di Sant’Egidio, dalla Associazione La Commenda Solart Onlus di Polizzi Generosa. Tutte e tre le famiglie saranno presenti alla conferenza stampa.

I corridoi umanitari sono realizzati nell’ambito di un protocollo d’intesa che i promotori hanno sottoscritto con i Ministeri dell’Interno e degli Affari Esteri. Alternativa legale e sicura al fenomeno dei flussi migratori via mare, i corridoi umanitari nel 2016 hanno già portato in Italia 500 profughi. Il progetto è interamente finanziato dalla Tavola Valdese e dall’ottoxmille della chiesa valdese e metodista.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*