La nave dei veleni

Spesso si usa e si abusa del termine eroe. Ma chi è veramente un eroe?

Un eroe non è chi con un semplice gesto “partecipa” ad un azione straordinaria, perché sono diversi i fattori e le circostanze che influiscono.

Un eroe è chi ogni mattina si alza presto dal letto e inizia la dura giornata di lavoro e lo fa onestamente, senza scorciatoie, ritornando la sera stanco ma soddisfatto di aver contribuito a migliorare questo mondo.

E bene, tra i grandi eroi di questo tempo, possiamo di sicuro annoverare il Capitando di Corvetta Natale de Grazia.

Il Comandante De grazia, nel 1994 assume la direzione del pool che si occupa del traffico di rifiuti tossici e radioattivi, presso la Procura di Reggio Calabria, ed è proprio in questo periodo che con estrema perizia marinaresca e una non comune capacità investigativa il Capitano De Grazia diventa un elemento insostituibile del pool.

nave-rigel_9638551_713066-940x1000L’indagine principale vede la ricerca di una nave che affonda al largo delle coste calabresi carica di rifiuti radioattivi , la nave si chiama Rigel. Rigel come la stella della costellazione di Orione, la settima stella più luminosa nel cielo. Rigel è una super stella  blu molto luminosa, ed è così che il Capitano De Grazia, si occupa di quella nave che ha lo stesso nome di una stella così complessa è luminosa, forse troppo, così luminosa da togliere a lui stesso la vista, in un autogrill della Salerno -Reggio Calabria mentre era diretto a La Spezia per deporre in tribunale sulle indagini condotte.

tosto-caffeIl Nostro eroe riceve la medaglia d’oro solo il 04 dicembre 2004 a quasi 20 anni dalla morte. Ancora oggi non è chiaro cosa sia realmente successo, si sa solo che dopo la morte del Nostro eroe le indagini si sono arenate. In questi giorni molti ne stanno parlando, in primis il programma “le iene”, ed è giusto dare voce a questa storia ad un uomo che ha dato la vita per lo Stato, ricordandoci sempre che chi dimentica è complice!

Facebooktwittergoogle_plusmail

1 Comment on La nave dei veleni

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*