Differenziamo Bagheria: “Ottimi risultati, alcune criticità.” La replica dell’assessore Atanasio agli attacchi sulla differenziata

Differenziamo Bagheria: “Ottimi risultati, alcune criticità.”
La replica dell’assessore Atanasio agli attacchi sulla differenziata

Bagheria, “Nulla è perfetto e tutto è perfettibile. Bagheria ha raggiunto il 16% in pochi mesi, un risultato mai visto prima per la raccolta differenziata” – esordisce così l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Atanasio che replica all’accusa che l’amministrazione conferisca in discarica tutta la frazione umida della raccolta differenziata insieme all’indifferenziato.

atanasio-fabio-301x278Atanasio spiega meglio cosa stia accadendo: “Spesso e volentieri ci accorgiamo che i sacchetti utilizzati per il conferimento della frazione organica non sono biodegradabili o che quel viene conferito non è tutto conforme a quanto richiesto dall’impianto. È capitato che i carichi tornassero indietro da Marsala proprio per questo motivo. Marsala poi  non si trova a due passi e anche questo è penalizzante; la Regione avrebbe dovuto prevedere impianti più vicini.  Non solo – continua l’assessore – anche quella che è la frazione domenicale del non ulteriormente diffenziabile di fatto, spesso, contiene rifiuti che potrebbero essere riciclati”.

Per questo punta sulla necessità di una campagna di sensibilizzazione Atanasio e dice: “siamo consci che per una città che non ha mai differenziato non sia facile e ci siamo resi conto che dobbiamo puntare ancora di più su formazione e sensibilizzazione, stiamo ragionando sul sistema migliore per formare il cittadino e a breve ci saranno delle novità in merito”.news_img1_84979_differenziata-bagheria

 “Ribadisco” – aggiunge l’assessore – “Bagheria non ha mai raggiunto il 16% di raccolta differenziata nella sua storia e a chi ci attacca rispondo che la politica dovrebbe creare e non distruggere, così facendo l’unico effetto che si può ottenere è una generale demoralizzazione e per di più in una fase di start up. In questo momento Bagheria è un laboratorio che sta producendo buoni risultati, con molti cittadini virtuosi ai quali va il mio personale ringraziamento. Sono certo che supereremo le criticità agendo da vera comunità, collaborando e discutendo sempre nell’ottica del miglioramento del servizio”.

In ogni caso l’invito dell’amministrazione è quello di continuare a differenziare l’organico perché solo continuando si può imparare a farlo meglio e presto verranno creati flussi di qualità.

MM

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*