Relazione annuale sull’attività amministrativa svolta dalla Giunta Municipale

sindaco_patrizio-cinque-300x275Il  sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, ha  presentato in Consiglio Comunale, durante la seduta dello scorso 3 novembre, la relazione annuale sull’attività amministrativa svolta dalla Giunta Municipale.

Il file della relazione è pubblicato sul sito web del Comune ed è accompagnata dalla registrazione audio dell’intervento del sindaco durante la seduta di presentazione.

Come è noto la relazione è redatta ai sensi della legge regionale 26 agosto 1992 n. 7, così come modificata dalla legge regionale 28 dicembre 2004, n. 17, la quale prevede che il Sindaco, ogni anno, «presenti una relazione scritta al Consiglio Comunale sullo stato di attuazione del programma e sull’attività svolta, nonché su fatti particolarmente rilevanti».

Il resoconto presentato dal sindaco lo scorso 3 novembre è relativo al periodo di mandato elettorale compreso tra giugno 2014 e Settembre 2016.

“L’impegno serio e quotidiano e lo sforzo di programmazione sono stati i nostri obiettivi prioritari all’atto dell’insediamento dentro un Ente che non solo non era abituato ad alcuna forma di progettualità ma restava vincolato a logiche ormai obsolete e schiavo di un sistema normativo regionale e nazionale che impediva di agire con forza” – afferma il Sindaco Cinque nell’incipit della sua relazione.  – “All’atto dell’insediamento ci siamo posti come obiettivo doveroso nei confronti della città quello di portare quest’Ente a delle condizioni di normalità che potessero consentire ai cittadini di sentirsi di nuovo parte di una comunità – aggiunge Cinque”.

La relazione tocca punti fondamentali dell’attività di gestione dell’ente: dal difficile rapporto con l’Ato Palermo 4 per la gestione dei rifiuti sino alle soluzioni messe in campo per arrivare alla raccolta differenziata generalizzata, alla situazione economica dell’ente che, come noto, Comune in dissesto, si trova ad affrontare difficoltà notevoli per garantire tutti i servizi che “sono criticità che sono in parte endogene – scrive il sindaco nella relazione – vale a dire determinati da scelte politiche e amministrative di anni precedenti, scelte spesso inappropriate e non coerenti con la necessità di garantire i servizi obbligatori dell’Ente”.

Si passano poi in rassegna le attività dei diversi assessorati e delle direzioni toccando tutti i punti più delicati sui quali si costruiscono giornalmente le attività dell’ente.

A partire da domani pubblicheremo delle pillole della relazione annuale con i dati più interessanti.

 M.Mancini

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*