La storia della maglia del Palermo

Sperando che porti bene pubblichiamo la storia della maglia del Palermo, ricordandovi l’appuntamento con Totò Borgese al BARbera.

tosto-caffe Al momento del battesimo, nel 1900, i colori della squadra siciliana erano il rosso e il blu della bandiera britannica, probabilmente su indicazione dei mercanti inglesi che frequentavano il porto della città in quegli anni. Nel 1907 i dirigenti decisero di cambiarli per distinguersi dai tanti club che all’epoca usavano una divisa simile. Ma anche per un altro motivo: visti i risultati altalenanti della squadra, Vincenzo Florio, “animatore” del club e produttore di vini, propose di trasformare il rosso in rosa, come “il liquore dolce usato per brindare alle vittorie”. E il blu in nero, come l’amaro che avrebbero bevuto “per digerire le sconfitte”. Inizialmente i nuovi colori erano equamente distribuiti sulla divisa, ma col passare del tempo il rosa ha gradualmente prevalso sul nero, fino a diventare oggi il colore dominante.

fonte web

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*