Volley B2F: Amara sconfitta per la Ultragel Ard Palermo

CMO FIAMMA TORRESE NA – ULTRAGEL ARD PALERMO 3-1
(25-16 20-25 25-22 26-24)

CMO FIAMMA TORRESE: De Siano, Tanzini, Cozzolino, Silo, Marinelli, Sollo (K), Lauro, Galiero, Di Nicuolo, D’Alessio (L1), Galito (L2). All. Salerno.

ULTRAGEL ARD PALERMO: Campagna 4, Crescente 15, Balsamo, Moltrasio 5, Ippoliti, De Kunovich 9, Russo 1, Greco (K) 17, Lanzalaco 1, Vaccaro (L), Bruno n.e., Caruso n.e. All. Pirrotta.

Arbitri: Giuseppe Mancini e Maurizio Martini di Bari.

La Ultragel Ard Palermo subisce la prima sconfitta in campionato meritando più di quanto raccolto in terra campana. Il match contro Fiamma Torrense si è concluso al 4° set ma a sancirne la fine è stata una decisione arbitrale che molto ha fatto discutere. Il direttore di gara ha infatti estratto sul punteggio di 25-24 un cartellino rosso (il secondo del match, il primo era stato per mister Pirrotta) all’indirizzo di Loredana Balsamo, assegnando di fatto punto, set e incontro alla compagine casalinga. Il Fiamma Torrense è formazione che lotterà sicuramente per la vittoria del campionato, ma l’incontro con le palermitane, primo parziale a parte, è stato molto equilibrato ed emozionante. Prova ne è la reazione del numeroso pubblico di casa, accorso al Palasiani per l’occasione, che al fischio finale ha salutato le rosanero con un caloroso applauso. Le decisioni arbitrali hanno sicuramente penalizzato Moltrasio e compagne che hanno comunque sfoderato prova di gran carattere, riuscendo, grazie anche alle mosse strategiche di Tommaso Pirrotta, a cancellare immediatamente il pessimo approccio alla gara che le ha viste perdere il primo set 25-16. Da evidenziare ancora una volta la prova di capitan Greco che ha realizzato 17 punti e che a fine gara non ha nascosto le lacrime di rabbia per un incontro che poteva avere un finale decisamente diverso. In casa Ultragel però si pensa a cogliere il positivo, il presidente Alioto a fine gara si è detto soddisfatto delle proprie atlete che continuano a crescere e a far bene sperare per il proseguo del campionato.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*