Irruzione nella sede palermitana del partito di Rifondazione comunista

Palermo 21 ottobre –  Questa notte ignoti si sono introdotti forzatamente nei locali che ospitano le sedi provinciale e regionale del partito della Rifondazione Comunista in via Merlo a Palermo, scardinando la grata di ferro esterno e rompendo il vetro della porta.
Ne danno notizia Vincenzo Fumetta e Sonia Spallitta rispettivamente segretario provinciale e tesoriera regionale del partito che ringraziano pubblicamente i vicini che hanno prontamente avvertito la polizia e provocato la fuga dei malintenzionati.
“Dagli elementi che abbiamo al momento – dichiarano i due esponenti politici – non possiamo dire se si sia trattato di un tentativo di furto o di un atto di intimidazione politica, dato che le uniche cose che avrebbero potuto portare via sarebbero stati i fascicoli del nostro Sportello Casa, i volantini per il NO al referendum Costituzionale, qualche genere di prima necessità con cui aiutiamo alcune famiglie della zona e un paio di manifesti, in ogni caso noi continuiamo ad agire sereni. La sede del partito è per scelta al piano terra per consentire a tutti i cittadini il facile accesso e rendere il dialogo con il partito più agile, anche se ciò rende la sede più vulnerabile “

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*