Palermo: Morire di Ztl ma perchè? Raccolta di firme dei commercianti

I commercianti palermitani sempre più costretti al lumicino hanno organizzato una raccolta di firme da presentare al Consiglio Comunale per chiedere di sospendere la zona a traffico limitata. A lanciare l’iniziativa Confartigianato, Confindustria, Fittel, Adoc, Federconsumatori, Casartigiani, Cna, Confimprese, Cidec, Cisal Terziario, Asia, Federpesca, Legacoop, Confesercenti . L’iniziativa ha come scopo quella di  fermare il rapido calo di affari registrato dalle imprese, oltre il 60 per cento del fatturato in dieci giorni dall’avvio della misura della zona a traffico limitato.
I commercianti e le associazioni aderenti hanno anche deciso di aderire al ricorso promosso dalle associazioni Bispensiero e Vivo Civile assieme a un gruppo di 300 residenti e commercianti e al consigliere comunale del Pd Nadia Spallitta.
In attesa che le firme vengano raccolte, un gruppo di esercenti del centro storico promuove un corteo di protesta per il prossimo martedì con concentramento alle 8,30 in piazza Croci. “Non siamo disposti a vedere morire le nostre aziende – dice Santo Sirchia, titolare di una catena di abbigliamento in centro – ieri con la Ztl ho incassato solo 35 euro”.
Carmelo Pantano

 

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*