Il 29 settembre prossimo il termine per la presentazione delle istanze per l’affidamento delle aree agricole del Parco della Favorita

Scadrà il 29 settembre prossimo il termine perentorio entro il quale gli
operatori economici in possesso dei requisiti prescritti, potranno
manifestare il loro interesse a partecipare alla procedura negoziata – ai
sensi dell’art. 36 comma 2 lett. 8) del D.Lgs n. 50/2016 – per
l’affidamento delle aree agricole del Parco della Favorita per un periodo
di sei anni, rinnovabile.

Con Deliberazione n. 158 del 5.08.2016 della Giunta Comunale, è stata
avviata una procedura di evidenza pubblica che invita i soggetti operanti
nell’ambito agricolo/colturale e similari a proporre un progetto di
gestione delle aree agricole del Parco della Favorita che contemperi
l?utilizzo biologico-naturalistico degli agrumeti, la conservazione del
patrimonio storico del Parco, la fruizione da parte della cittadinanza e la
promozione e valorizzazione del Parco quale elemento di tutela
dell?ambiente e come spazio pubblico di relazione.

Il bando – dichiarano il Sindaco Leoluca Orlando e l’Assessore ai Parchi e
al Verde Pubblico Sergio Marino –  rappresenta il punto di arrivo di un
lungo lavoro che, avendo come traguardo principale la salvaguardia del
parco e delle sue immense risorse naturalistiche , mira proprio a
ricercare, tra le associazioni agricole di categoria,soggetti capaci di
mantenere la produzione dei mandarineti storici attraverso l’impiego di
tecniche colturali tradizionali.

Acquisiti i pareri favorevoli dell’Ente Gestore  e della Regione Siciliana,
– concludono Orlando e Marino – auspichiamo di avviare il processo di
mantenimento in produzione del mandarineto privilegiando soluzioni che
esaltino la promozione del mandarino della Favorita?.

Giovanni Gaudesi

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*