Degustazione dello sfincione di Ficarazzi

L'amministrazione invita la cittadinanza a prendere parte domenica 11 settembre

A Ficarazzi è tutto pronto per la degustazione dello sfincione ficarazzese che si terrà domenica 11 settembre 2016 a partire dalle ore 18,30 presso piazza Karol Woytila (Relax Park).

L’evento di tradizione popolare, spiega Salvatore Bisconti, assessore allo sport, turismo e spettacolo, è finalizzato alla graduale riqualificazione del territorio di Ficarazzi, da sempre conosciuto in tutta la Sicilia per la sua produzione superlativa del pane e dello sfincione.

Pertanto, saranno allestiti degli stand su cui posizionare lo sfincione, appena sfornato ed esposto dai sette panificatori del territorio che ogmi anno promuovono il loro prodotto e la loro attività commerciale attraverso l’iniziativa, il cui ordine pubblico verrà garantito dalla preziosa collaborazione dei volontari della protezione civile “Eleuterio” e dalla polizia municipale di Ficarazzi.

Alle ore 15,30 il folklore dei carretti siciliani e dei tamburinai di Ficarazzi antipiciperà la degustazione, preparando l’atmosfera conviviale, mentre alle ore 21,00 seguirà lo spettacolo di cabaret, curato da Gino Carista.

Secondo l’amministrazione Martorana, la degustazione deve rievocare i tempi in cui la produzione dello sfincione a Ficarazzi rivestiva un significato sostanziale per la crescita economica e culturale del territorio.

In questo senso, l’amministrazione comunale ha scelto di non mancare al tradizionale appuntamento della cosiddetta sagra dello sfincione di settembre per non sconfessare una tradizione popolare particolarmente sentita dalla cittadinanza e riproporre la vera e peopria sagra dello sfincione a dicembre, durante il periodo natalizio, quando lo sfincione diventa il piatto prelibato che bandisce le tavole dal tovagliato rosso di tutte le famiglie del territorio di Ficarazzi.

L’idea di riproporre la sagra dello sfincione a dicembre, spiega il sindaco, avv. Paolo Francesco Martorana, intende favorire e rinvigorire quel senso di appartenenza al territorio che Ficarazzi ha rischiato di perdere negli anni.

Comunicato stampa

Facebooktwittergoogle_plusmail




Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.