Il comune di Ficarazzi e la chiesa evangelica Eben Ezer in ausilio alla popolazione terremotata di Amatrice

E’ stata una lauta offerta quella che la comunità evangelica Eben Ezer di Ficarazzi ha raccolto e consegnato personalmente al sindaco di Ficarazzi, avv. Paolo Francesco Martorana, a beneficio delle popolazioni colpite dal sisma in centro Italia lo scorso 24 agosto. La consegna ufficiale è avvenuta mercoledì 31 agosto 2016 in presenza del vicesindaco, Salvatore Licciardi e di Vincenzo Tribuna, assessore al bilancio, nel corso di un concerto di solidarietà che si è tenuto alle ore 21,00 presso la chiesa evangelica Eben Ezer.

Secondo quanto emerso durante l’incontro religioso, l’offerta solidale sarà interamente devoluta a favore del comune di Amatrice, il territorio che sta soffrendo più degli altri della disastrosa calamità naturale. Pertanto, il sindaco Martorana si interesserà personalmente affinché la somma devoluta arrivi al comune di Amatrice, fungendo da tramite e occupandosi di accelerare l’iter burocratico di consegna. L’obolo, preziosamente donato dalla comunità evangelica ficarazzese, spiega il primo cittadino, sarà accompagnato da un’ulteriore offerta da parte del comune di Ficarazzi, al fine di costituire una catena solidale e massimizzare il più possibile gli aiuti ad Amatrice.

“Se le istituzioni possono contribuire ad accendere i riflettori su un evento calamitoso, allora ben venga la nostra presenza in queste occasioni di solidarietà”, ha affermato il sindaco Martorana per spiegare la sua funzione istituzionale all’evento da un lato e la sua volontà di contribuire, a nome del comune di Ficarazzi.

“Il gesto che avete compiuto è la prosecuzione della vostra sensibilità e si traduce in un messaggio di speranza, la stessa che Cristo ci ha trasmesso con la sua risurrezione”, ha continuato il sindaco nel corso della consegna, facendo riferimento a una comunità evangelica presente sul territorio da 16 anni e nutrita da oltre 500 fedeli.

Lo stesso percorso di solidarietà e speranza è osservato dal comune di Ficarazzi, che attraverso la protezione civile “Eleuterio” e il coordinamento dell’Ufficio comunale di Protezione Civile ha teso la mano a L’Aquila nel terremoto del 2009 e a Giampilieri, la cittadina del messinese alluvionata; in trincea allora come adesso, quando, recentemente, su direttiva del sindaco Martorana, l’ente ha ufficializzato al dipartimento regionale di Protezione Civile la propria disponibilità in ausilio alle popolazioni terremotate.

“Non è solo questione di umanità ma necessità di agire e di operare in nome di Cristo”, ha affermato il pastore della chiesa evangelica Eben Ezer, Nicolò Cirrito, animato dalla speranza, la stessa che ha incoraggiato l’amministrazione nel corso del concerto.

ufficio stampa

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*