Riqualificazione urbana e sicurezza. Presentato il Progetto RUIS

Si è svolta oggi pomeriggio presso la Sala Giunta di Palazzo delle Aquile la conferenza stampa di presentazione del Progetto RUIS di Riqualificazione
Urbana Infrastrutture e Sicurezza di Palermo del Comune di Palermo, con cui il capoluogo partecipa al bando per la riqualificazione urbana e la
sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia (Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri 25 maggio
2016). All’incontro con i giornalisti oggi hanno partecipato, il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore alla Riqualificazione Urbana e Infrastrutture,
Emilio Arcuri e Mario Li Castri, Capo Area Tecnica della riqualificazione Urbana e delle Infrastrutture.

Il Progetto è finalizzato alla riqualificazione urbana e la sicurezza della periferia individuata negli ambiti San Filippo Neri – Zen, Marinella,
Sferracavallo, Partanna ed è improntato alla realizzazione di interventi per la rigenerazione delle aree urbane degradate, attraverso la promozione
di progetti di miglioramento della qualità del decoro urbano, di manutenzione, riuso e rifunzionalizzazione delle aree pubbliche e delle
strutture edilizie esistenti  oltre che per la sicurezza urbana e la resilienza dei territori.

“La città di Palermo ha risposto al Decreto del Presidente Consiglio dei Ministri del maggio di quest’anno, – hanno dichiarato il sindaco Orlando e
l’assessore Arcuri – presentando nei termini previsti, e cioè entro il 30 di agosto, una serie di interventi specifici che servono a realizzare
quella riqualificazione urbana e quelle condizioni di sicurezza che sono indispensabili per migliorare la qualità della vita della nostra città. Mai
come in questo momento storico – hanno aggiunto – l’elemento ‘sicurezza’ è stato avvertito così fortemente correlato a quello di ‘riqualificazione'”.

“Abbiamo dedicato gli interventi alla zona Nord di Palermo, – hanno continuato il primo cittadino e l’assessore – essendo la zona Sud già
oggetto di interventi finanziati dal PON Metro. Vogliamo ringraziare l’Area Tecnica della Riqualificazione Urbana e delle Infrastrutture i cui
dipendenti hanno lavorato prima, durante e dopo il Ferragosto”.

Il progetto è rivolto anche all’accrescimento della sicurezza territoriale e della capacità di resilienza urbana, al potenziamento delle prestazioni
urbane, anche con riferimento alla mobilità sostenibile, allo sviluppo di pratiche, come quelle del terzo settore e del servizio civile per
l’inclusione sociale e per la realizzazione di nuovi modelli di welfare metropolitano, anche con riferimento all’adeguamento delle infrastrutture
destinate ai servizi sociali e culturali, educativi e didattici, nonché alle attività culturali ed educative promosse da soggetti pubblici e privati.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*