InContemporanea Arte Attiva

al via la seconda edizione della rassegna

Arte, musica, installazioni e visite alla scoperta di luoghi segreti e sconosciuti. Torna anche quest’anno l’appuntamento con InContemporanea Arte Attiva, la manifestazione che ha come obiettivo quello di lanciare un invito agli artisti del nuovo millennio a esprimersi in modo libero e, per l’appunto, attivo.
Ideata e riproposta in questa seconda edizione dall’architetto Luisa La Colla, presidente dell’associazione, la kermesse vede il supporto di Roberta Rizzo e Alessandra Consiglio, dell’antropologa Alessandra Milione, dell’ingegnere Antonio Leto e dell’architetto Antonio La Colla, nonché dall’architetto Salvo Scherma e l’artista designer Salvo Rivolo.
Dopo il successo della prima edizione, che ha visto la presenza di centinaia di visitatori e di artisti che hanno deciso di dare il loro contributo alla rassegna, anche quest’anno art director sarà il geniale Graziano Cecchini, l’artista che nell’ottobre 2007 tinse di rosso l’acqua della Fontana di Trevi.
“Sono felice ed entusiasta – dice Luisa La Colla – di poter lanciare anche quest’anno questo secondo appuntamento con InContemporanea Arte Attiva. Per questa seconda edizione, dopo lo sbalorditivo successo della prima, vogliamo sottolineare sempre di più come l’arte e la bellezza siano fondamentali, in tutte le loro forme, per combattere un appiattimento delle coscienze e un’apatia imperante nei confronti di ciò che ci circonda. Non mancheranno le conferme e le sorprese perché solo ridando un giusto risalto alla cultura si potrà sconfiggere la crisi economica, sociale, morale, che affligge il nostro Paese”.
Il programma, in piena sintonia con lo spirito della manifestazione, è in continua evoluzione ma alcuni appuntamenti sono certi. Dal 25 settembre al 2 ottobre presso la serra ottocentesca di Villa Lampedusa, prenderà vita l’installazione “Il canto delle sirene” di Massimo Basso. Dal 30 settembre al 7 ottobre con inaugurazione alle 19.30, spazio alla mostra collettiva a cui parteciperà con una sua opera anche Graziano Cecchini, dal titolo “Conoscenza”. Sarà questo un evento collegato agli “Stati generali del diritto allo studio” indetti dall’Andisu (Associazione nazionale degli organismi per il diritto allo studio universitario) e con il patrocinio dell’ECSTA (European council for student affairs). Appuntamento presso l’ex Hotel de France oggi Casa del Goliardo a piazza Marina, nella sala Joe Petrosino.
Ma, ovviamente, non è tutto. Dal 9 al 16 ottobre, sempre nella serra di villa Lampedusa, si terrà una collettiva di pittura a cura di Consiglio e Rizzo; il 15 ottobre, presso lo spazio W3 di via Whitaker 3, una mostra dei plastici architettonici di Antonio La Colla, inserita nel circuito AMACI; dal 21 al 28 ottobre sempre a villa Lampedusa mostra di modellismo in collaborazione con l’associazione ASD Island Rce, a cura di Carmelo Filippone, mentre il 29 ottobre l’associazione organizzerà inoltre una visita “Alla scoperta di luoghi segreti””, nella sede del comando del Vigili del fuoco.
Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*