VENGONO BECCATI CON IL NECESSARIO PER CATTURARE DEI CARDELLINI.

TERMINI IMERESE (PA): ieri mattina, I Carabinieri, transitando in contrada Bragone, notavano parcheggiata lungo una strada sterrata nelle adiacenze di un appezzamento privato un’autovettura HYUNDAI Accent di colore grigio. Veniva inoltre  osservato che il cancello in rete metallica, che dà accesso al predetto appezzamento di terreno, risultava aperto.

All’interno della proprietà regolarmente recintata, a circa 50 metri dalla strada, si scorgevano, seduti sotto un albero e parzialmente coperti dalla vegetazione, tre soggetti.

Gli stessi, alla vista dei militari  tentavano di darsi a repentina fuga a piedi, cercando rifugio tra la vegetazione ma venivano immediatamente raggiunti e bloccati.

Sul posto venivano rinvenuta una sacca di colore celeste, contenente tutto il kit utilizzato dai soggetti fermati per catturare i cardellini. Infatti veniva sequestrato  un  tagliaunghie,  un paio di guanti da lavoro,  alcuni stracci e un porta bacchetta trappolato, costruito artigianalmente in legno, nonché un borsone di colore blu e rosso contenente nr. 4 coltelli da cucina,  un piccolo sacchetto in cellophane contenente mangime per uccelli e una gabbia con all’interno un cardellino.

A circa 20 metri dalla stessa postazione, si poteva notare una trappola realizzata con della rete in nylon dove vi era intrappolato, all’estremità, un cardellino.

Poco distante dal dispositivo, vi era un’ altra  gabbia contenente un  cardellino, utilizzato dai soggetti fermati presumibilmente per attirare nella citata trappola gli altri uccelli.

Gli animali sono stati liberati e affidati alle cure dei veterinari.

I tre soggetti sono stati deferiti in stato di libertà per maltrattamento di animali e violazione delle norme in materia di fauna selvatica.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*