Comune e volontari intervengono per sedare i roghi ad Aspra e Bagheria

i ringraziamenti del Sindaco e del Presidente circoscrizionale

Anche Bagheria e la frazione di Aspra, cosi come Palermo e buona parte della provincia, ieri ha vissuto un drammatico momento,a causa dell’ incendio che si è propagato con forte velocità per il vento di scirocco e le temperature elevatissime. La maggior parte dei roghi erano concentrati nella zona che va da viaCotogni passando per via Concordia Mediterranea, bruciando anche un’abitazione. Colpite anche le zone del parco di Villa Serradifalco e contrada Incorvino a Bagheria.

I Vigili del Fuoco, probabilmente impegnati in altri roghi che hanno coinvolto la provincia, non sono riusciti ad intervenire ed è stato grazie alla solidarietà dei cittadini e soprattutto ai mezzi comunali che si è potuta evitare la tragedia.

L’amministrazione comunale ringrazia i dipendenti comunali, gli ex vigili del fuoco, gli agenti della polizia municipale fuori servizio che sono intervenuti e tutti coloro che si sono adoperati con encomiabile sacrificio.

Ieri siamo intervenuti tempestivamente con i vigili urbani,  i tecnici comunali dei lavori pubblici, la protezione civile comunale, le autobotti” – spiega il sindaco Cinque – “numerosi i cittadini che hanno voluto contribuire a dare una mano. Desidero ringraziare soprattutto loro che hanno compreso lo spirito di comunità ma anche il ed in particolare il presidente del Consiglio circoscrizionale Gerardo Lorenzini e i consiglieri circoscrizionali alcuni dei quali vigili del fuoco che sapevano come intervenire. Sono già attive le ordinanze che obbligano i proprietari di terreni incolti ad intervenire per potare le erbacce e i rami secchi e eliminare ogni forma di pericolo per cose e persone, si intensificheranno le verifiche di appartenenza dei terreni incolti per punire, con sanzioni amministrative o penali, a secondo del caso, i proprietari che non hanno ottemperato all’ordinanza sindacale n 79/2015”.

Nonostante il panico e la preoccupazione dei residenti, molti dei quali hanno abbandonato le loro case per il fumo fuoriuscito e nonostante le ripetute chiamate ai vigili del fuoco che si sono rivelate inutili, la gente non si è persa d’animo e si è rimboccata le maniche per rispondere alla forte emergenza –  ” dice il presidente della Circoscrizione, Gerardo Lorenzini – “A tale proposito mi preme ringraziare i cittadini tutti che con spirito di abnegazione ed anche di altruismo e solidarietà per il prossimo, si sono prodigati affinché si lambissero le fiamme. Un forte ringraziamento mi preme rivolgere ai fratelli Aleccia al consigliere Perez ed ai concittadini Balistreri e Sardina, che si sono attivati per domare i roghi. Un ringraziamento va ai vigili urbani, carabinieri polizia ai tecnici comunali presto arrivati sul posto ed ad un gruppo di componenti della protezione civile, provenienti da Marineo”. “Un ringraziamento al sindaco Patrizio Cinque, all’assessore Tomasello accorsi per rassicurare la gente e stemperare gli animi rasserenando la popolazione ed al Capo area Onofrio Lisuzzo che ha coordinato gli interventi di soccorso, insieme al responsabile della Protezione civile Agostino Cangialosi”.”Spero che l’esperienza vissuta possa servire a comprendere l’importanza del volontariato e la necessità di avere una squadra di protezione civile pronta in tutte le ore della giornata ed all’occorrenza a prestare un servizio di soccorso tempestivo alla gente e per quanto attiene la tutela ambientale” – conclude il Presidente Lorenzini.

Ufficio Stampa
Comune di Bagheria

canadair
canadair

ultime-990x604

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*