«Settimana delle culture», numerose le mostre visitabili a Palermo sino a fine mese

Alcune esposizioni resteranno allestite fino a giugno inoltrato

Terminati gli appuntamenti della quinta edizione della «Settimana delle culture», sono ancora numerose le mostre che è possibile visitare a Palermo sino alla fine di maggio. Alcune esposizioni, inoltre, sono state prorogate fino a giugno inoltrato. Ecco le mostre tuttora in corso:

Fino al 27 maggio da Giuseppe Veniero Project, “Antologica” degli artisti Marco Pace e Max Ferrigno.

Fino al 27 maggio, a Palazzo Palagonia (in via IV aprile 19), la mostra “Il mio occhio si è fatto pittore”: venticinque artisti esplorano l’amore di Shakespeare, in occasione del 400 anniversario della sua morte. A cura di Graziella Bellone e Nicola Aniello Bravo. Opere di Alessandro Armetta, Dario Balletta, Antonella Ludovica Barba, Calogero Barba, Rachele Barbaccia, Massimo Barbaro, Claudio Califano, Ilaria Caputo, Totò Caputo, Aurelio Caruso, Giuseppe Di Liberto, Lillo Giuliana, Elia Mammina, Marilena Marchica, Sara Morghese, Franco Nocera, Vincenzo Ognibene, Giovanni Proietto, Gianni Provenzano, Simone Provenzano, Giuseppina Riggi, Franco Spena, Lucia Stefanetti, Giusepe Vaccaro, Gaetano Vella, Tiziana Viola Massa. Visitabile fino al 27 maggio, dalle 9 alle 18 (chiuso il sabato e la domenica). Ingresso libero.

Fino al 28 maggio, al Ridotto del Cinema De Seta dei Cantieri culturali alla Zisa, mostra fotografica del pittore-fotografo René Vinçon. A cura dell’Istituto Gramsci Siciliano. Dalle 10 alle 20. Ingresso libero.

Fino al 28 maggio al Laboratorio del Museo del Disegno (via Mogia 8) è in corso “De Rerum Natura ed altre incisioni a puntasecca”, mostra di Gino Merlina. A cura di Nicolò D’Alessandro. Visite su prenotazione, massimo di 15/20 visitatori per volta. Info e Prenotazioni: 091. 322030 – 338 8544404 – 324 6930846.

Fino al 29 maggio, a Palazzo Sant’Elia (in via Maqueda 81), dalle 10 alle 18 (il sabato fino alle 19) è in corso “Paesaggi… Sei artisti due realtà siciliane in mostra”: esposizione di pittura di Luciana Anelli, Rosetta D’Alessandro, Giacomo Failla, Melchiorre Napolitano, Enzo Rovella, Enzo Venezia. A cura di Giacomo Fanale, con testo critico di Simona Di Bella. Ingresso libero.

Sempre fino al 29 maggio dalle 10 alle 18 (il sabato fino alle 19), nella Cavallerizza di Palazzo Sant’Elia, si può visitare “Dasein | essere nel tempo”, mostra di pittura di Sergio Fiorentino. A cura di Alberto Mattia Martini. Catalogo pubblicato da Edizioni Dietro le Quinte. Ingresso libero.

Fino al 29 maggio al Grand Hotel delle Palme (in via Roma 398) prosegue la mostra fotografica “Petite histoire d’un voyage” di Desideria Burgio. Ingresso libero. La mostra racconta dell’incontro tra l’artista e il Laboratorio dei Figli d’Arte Cuticchio, diretto da Mimmo Cuticchio, impegnato nella preparazione dello spettacolo Tra I Sentieri dei Ventimiglia e della mostra tuttora in corso al Museo Civico di Castelbuono (Pa).

Exempla_Franco_Miceli_Città in rouge%2c 2016 thumbnail_Into_the_silence_Ioane_ Eremita di David Garejia__pp thumbnail_mostra desideria burgio 2

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*