Palermo: un altro colpo è stato inflitto alla mafia

Quest’oggi i carabinieri di Palermo hanno confiscato beni per un valore di 10 milioni di euro all’imprenditore Giuseppe Ferrante e al collaboratore di giustizia Francesco Franzese, entrambi operanti nel settore edilizio. Il decreto di confisca è stato emanato questa mattina dal Tribunale di Palermo. Oltre al sequestro dei beni relativi alle due società gestite da Ferrante e Franzese sono stati sequestrati immobili tra Carini e Palermo, rapporti delle due società con la banche, partecipazioni societarie e polizze a vita.

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*