Approvati due nuovi emendamenti al Piano delle opere pubbliche

Approvati venerdì scorso, in consiglio comunale, dopo una seduta durata oltre dieci ore, due emendamenti al Piano triennale delle opere pubbliche, presentati dal consigliere comunale del Partito Democratico, Luisa La Colla. Il primo emendamento riguarda l’apertura di via Giovanni Antonio Pestalozzi, nei pressi di Villa Tasca, oggi senza sbocco: “grazie a questo sì – ha commentato La Colla – si risolverà un problema non soltanto per migliorare la viabilità nella zona ma anche e soprattutto per garantire sicurezza ai residenti”. Il secondo emendamento, poi, interessa il progetto del posteggio di piazzale Giotto, spostato nella seconda annualità, in modo tale da rivalutare piazza Chinnici e piazzale John Lennon, “dando così alla zona il giusto decoro, perso ormai da troppo tempo”. Infine, il Partito Democratico, grazie a un emendamento presentato dal consigliere Nadia Spallitta, anticipa al 2016, la realizzazione di un’isola ecologica che consentirà ai cittadini di depositare i rifiuti, soprattutto quelli non smaltibili tramite il sistema di raccolta tradizionale, come quelli ingombranti e pericolosi. “Grazie a questo ok – ha spiegato l’esponente del PD a Palazzo delle Aquile – si fa valere ciò che era stato deciso con l’approvazione del regolamento TARI, cioè uno sconto sull’imposta per chi va a conferire i rifiuti. Certo, non è il massimo, dal momento che a Palermo ne servono otto, se non di più, ma si tratta ugualmente di una vittoria, perché uno e meglio di zero”. “Ci auguriamo ora – ha concluso La Colla – che questo piano sia attuato al più presto e non sia il solito libro dei sogni”.

luisalacolla

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*