“Potrebbe essere Infinito” Opera vincitrice del XXVII Porticato Gaetano

Presso la Pinacoteca Comunale è in corso la XXVII Edizione del Porticato Gaetano, Rassegna d’Arte nata nel 1958 e insignita della Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana. L’edizione di quest’anno prevede tre sezioni :

Sezione A  –  L’arte nel Territorio : collettiva sul tema “ Il muro, confini, sconfinamenti”

Sezione B – Concorso riservato agli studenti dell’ Accademia di Belle Arti di Napoli a tema libero

Sezione C  – Retrospettiva dedicata all’artista gaetana Tina Catanzano.

Dopo una accurata selezione della Commissione di accettazione presieduta dal Prof. Marcello Carlino la Rassegna vede la presenza di ben 100 artisti provenienti da varie parti d’Italia e dall’estero  con rappresentanze di  3 Nazioni, ( Italia, Spagna e Grecia) , 4 Capoluoghi di Regione ( Milano, Bologna, Roma, Napoli e Firenze)  e 6 Province ( Caserta, Latina, Frosinone, Aquila, Prato, Chieti) con ben 30 artisti del basso Lazio .

Gaeta offre al mondo dell’Arte un appuntamento annuale ad ampio spettro che la pone al centro dell’attenzione sotto l’aspetto culturale e turistico; il Porticato, infatti, da ben cinquantasette anni effettua una ricognizione, sia pure limitata, sull’Arte contemporanea,  stimola gli artisti del territorio e i giovani delle Accademie al confronto, mette a disposizione di turisti e concittadini la possibilità di “entrare” nel mondo fantastico dell’Arte e della creatività, un mondo sempre avanti rispetto all’attualità sociale, ricorda, infine, i vari artisti gaetani del Novecento “omaggiandoli” con piccole ma interessanti retrospettive che ne descrivono sinteticamente le modalità di ricerca: quest’anno è la volta di Tina Catanzano.

port_gaet

Facebooktwittergoogle_plusmail

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*